In Evidenza

Archivio per il tag: prossimo

L’invidia è il male oscuro dell’uomo!

invidia

L’invidia è l’avamposto del demonio nel cuore dell’uomo! di Egidio Chiarella http://www.zenit.org/it/articles/l-invidia-e-un-male-oscuro L’uomo che rifugge dall’abbrutimento del suo animo cerca con spontaneità nell’altro un effettivo motivo di arricchimento personale e sociale, anticamera di una sana fraterna convivenza ed autentica comunione! Leggo in una riflessione su un passo del libro dell’Esodo: “È obbligo di ogni uomo confessare la natura dell’opera di ... Continua a leggere »

L’amore per il prossimo, sempre e comunque!

sammaritano

È così grande questa pagina del vangelo, che mette ogni uno di noi davanti alla nostra coscienza! Quante volte abbiamo visto il Signore nel prossimo in difficoltà? L’amore per il prossimo è sempre e comunque! Leggiamo: Il Sacerdote e il Levita vedono “Dio” solo nel tempio di Gerusalemme. Non lo vedono mal ridotto sul ciglio della strada. Il Samaritano lo ... Continua a leggere »

La mormarazione: trasfusione di cattivi pensieri e non solo!

2 foto papa

http://www.zenit.org/it/articles/la-mormorazione-trasfusione-di-pensieri-cattivi-e-non-solo “Se tu parli male del fratello, uccidi il fratello”: è il monito recentemente levato da papa Francesco Chi mormora alle spalle del prossimo inietta pensieri infetti nella mente altrui! Ci sono dei comportamenti, come appunto la mormorazione, che non possono essere vissuti da un credente, perché non rientrano nelle giuste relazioni del proprio quotidiano. Non si tratta di privare ... Continua a leggere »

L’amore verso ogni uomo!

immigrati

L’amore per il nostro Dio necessariamente deve trasformarsi in amore verso l’uomo. Non verso un uomo in particolare, l’uomo di un popolo, una lingua, una razza, una tribù, una nazione, ma verso ogni uomo di ogni tempo, ogni luogo, ogni appartenenza. È l’uomo che deve essere amato, perché Dio ama l’uomo. È vero l’amore verso Dio se è vero l’amore ... Continua a leggere »

Dio, noi e gli altri

foto nuova

http://www.zenit.org/it/articles/dio-noi-e-gli-altri   L’uomo deve necessariamente finirla con il gioco al massacro, che lo porta al ridimensionamento delle sue vere potenzialità. Spesso cammina senza vedere la realtà delle cose e delle persone che ha davanti. Non raggiunge la profonda conoscenza dell’altro. È infatti inimmaginabile qualsivoglia sua relazione, per costruire qualcosa di serio e di importante, se prima non porta a compimento ... Continua a leggere »

Scroll To Top