In Evidenza

Il male e il mondo di oggi

InfoOggi.it – Egidio Chiarella - Sarebbe per ogni persona cosa naturale tenere tra i suoi libri, quotidiani, riviste sportive o musicali anche delle “piazze” teologiche dove sostare nei momenti in cui spunti l’interesse di vagliare alcuni temi che attraversano la vita di ogni giorno. Cosa sono le piazze teologiche se non degli scritti guidati dal discernimento ecclesiale su questioni di vita corrente; degli approfondimenti, alla luce della Parola, su temi particolari e specifici oppure degli studi accurati e delle analisi minuziose sui tanti libri sacri della cristianità.

Può essere osservato un invito del genere come elemento contrario alla modernità? Lo si può presentare ai giovani come un inutile orpello da non prendere in considerazione? La risposta è decisa e ferma, no! Eppure succede il contrario. I cesti casalinghi per i giornali e gli scaffali delle proprie librerie non contengono alcun tipo di suggerimento teologico. La modernità viaggia veloce su teorie sempre più funzionali ad una società che fa le sue battaglie partendo da sé stessa…….

Leggi sul link:

https://www.infooggi.it/articolo/cambia-il-mondo-ma-non-la-sua-forza-di-male/115680

Inserisci un commento

Scroll To Top