In Evidenza

Il frutto dell’agire quotidiano

InfoOggi.it – Egidio Chiarella - Il nuovo anno è già partito di corsa e nessuno sarà in grado di fermarlo. Il tempo va secondo i suoi ritmi e le sue millenarie scadenze. Siamo noi invece che possiamo decidere di cambiare; di fermarci e riformarci; di rivedere il nostro modello di vita, rimodulandolo e mettendolo per il verso giusto. Senza mettere mano nella propria vita diventa ingenuo il pensiero di chiunque si auguri di vivere un anno migliore. Il tempo non porta di per sé pene o regali straordinari. Esso esprime nel suo insieme il risultato inevitabile degli gli atti storici del singolo e della collettività, mitigando o imbarbarendo il cuore sociale, culturale, economico e politico del tempo vissuto. Il successo o le sconfitte partono sempre dalla misura in cui l’uomo riesca a mettersi in discussione con il cuore e la mente, alzando l’asticella o meno rispetto al quadro di vita scelto per farsi rappresentare dinnanzi all’altro….

Segui sul link:

https://www.infooggi.it/articolo/il-domani-come-frutto-dellagire-quotidiano/110941

Inserisci un commento

Scroll To Top